Spedizione gratuita +info

Gastos de envío Spedizioni nazionali e internazionali gratuite +info

Domande frequenti

A quali paesi effettuate spedizioni? 

Per visualizzare l'elenco completo dei paesi verso i quali possiamo spedire gli ordini e le relative tariffe, visita https://www.enriquetomas.com/es/content/11-gastos-de-envio

 

Quando arriverà il mio ordine? 

Gli ordini per il territorio spagnolo (territorio peninsulare) sono normalmente consegnati entro 1-2 giorni lavorativi dal loro ricevimento. Una volta spedito l'ordine, il cliente riceve una notifica via e-mail con la data di consegna stimata. Nel caso di ordini al di fuori della Spagna, i tempi di consegna possono essere compresi tra 3 e 5 giorni lavorativi dalla conferma dell'ordine.

I suddetti tempi di consegna possono essere prolungati di 12-24 ore se l'ordine contiene, ad esempio, un prosciutto affettato a coltello, in quanto viene affettato nel momento in cui viene ricevuto l'ordine affinché il Cliente lo riceva praticamente appena affettato e possa gustarlo al meglio.

Durante la seconda metà di dicembre, i tempi di consegna consueti possono essere raddoppiati a causa dell'elevato volume di ordini giornalieri che l'azienda riceve nei giorni che precedono il Natale.

Tenete corsi di taglio del prosciutto? 

È possibile seguire corsi di taglio a Barcellona, presso il nostro locale di Carrer Pelai n. 18. Per maggiori informazioni, visita questo link, dove potrai altresì acquistare direttamente il corso:

https://www.enriquetomas.com/es/curso-de-corte/279-curso-de-corte.html

Enrique Tomás ti fornirà tutti gli utensili necessari.

Offriamo anche corsi di taglio del prosciutto per aziende e gruppi di 20 o più persone. In questo caso possiamo realizzare il corso anche in sedi esterne (a un costo aggiuntivo per coprire i costi di viaggio). Scrivici a web@enriquetomas.com, dicci che tipo di evento hai in mente e di cosa hai bisogno, e ti diremo cosa possiamo offrirti.

Come si conserva un prosciutto intero? 

Si consiglia di conservare il prosciutto intero in un luogo asciutto e fresco (tra 15 e 25 °C), preferibilmente appeso o in un porta prosciutto.

Una volta aperto, si consiglia di consumare il prosciutto entro 21 giorni in modo che conservi tutto il suo sapore, la sua qualità e le sue proprietà. In estate dovrebbe essere consumato entro 16 giorni. Tagliare ogni volta solo la quantità di prosciutto da mangiare in tale momento e applicare un panno privo di lanugine per proteggerlo dalla luce e dall'aria fino al taglio successivo.

Come si conserva una spalla intera? 

Si consiglia di conservare la spalla intera in un luogo asciutto e fresco (tra 15 e 25 °C), preferibilmente appesa o in un porta prosciutto.

Una volta aperta, si consiglia di consumare la spalla entro 15 giorni in modo che conservi tutto il suo sapore, la sua qualità e le sue proprietà. In estate dovrebbe essere consumata entro 10 giorni. Tagliare ogni volta solo la quantità di spalla da mangiare in tale momento e applicare un panno privo di lanugine per proteggerla dalla luce e dall'aria fino al taglio successivo.

Come si conservano le confezioni di prosciutto o spalla sottovuoto? 

Il prosciutto è confezionato sottovuoto subito dopo essere stato affettato dai nostri affettatori professionali, pertanto conserva tutte le sue qualità fino al consumo. Per godervi tutto il sapore, l'aroma e le proprietà del prosciutto stagionato affettato e confezionato sottovuoto, il modo migliore è conservarlo in un luogo al riparo dalla luce e a una temperatura stabile di circa 15 gradi, senza grandi aumenti o cali. Nella maggior parte delle case non è presente questo tipo di “cantina” in cui è possibile conservare il prosciutto in modo naturale, pertanto di solito lo si tiene in frigorifero. Raccomandiamo di consumarlo entro 3 mesi dalla data di taglio e confezionamento.

Nel caso in cui, come avviene solitamente, le confezioni vengano conservate in frigorifero, per poter gustare al meglio il loro contenuto esse devono essere tolte dal frigo qualche minuto prima e lasciate riscaldare finché non raggiungono la temperatura ambiente. Per evitare di dover controllare la temperatura, un modo facile per sapere che il prosciutto è pronto ad essere consumato è verificare che le fette si separino facilmente e senza rompersi. Il tale momento, infatti, il prosciutto ha recuperato tutte le sue sfumature di sapore, consistenza e aroma, e possiamo separare le fette e disporle nel piatto in cui verranno presentate o direttamente nel panino che stiamo preparando.

Realizzate spedizioni in formato regalo?

Tutti i prodotti presenti sul sito web possono essere spediti come regalo. Il destinatario riceverà insieme al regalo un biglietto con un messaggio personalizzato e una bolla di consegna priva di prezzo.

Per inoltrare un ordine come regalo, prima di procedere al pagamento dell'ordine è necessario lasciare nella casella “Lascia un messaggio” un testo in cui si indica che si tratta di un regalo, potendo aggiungere eventualmente il testo personalizzato che si desidera apporre sul biglietto personalizzato che riceverà il destinatario.

Come faccio ad utilizzare un codice promozionale? 

Se disponi di un codice promozionale applicabile al sito web www.enriquetomas.com, puoi attivarlo durante l'acquisto seguendo i seguenti passaggi:

1)     Accedi a www.enriquetomas.com

2)     Seleziona tutti i prodotti che desideri acquistare e aggiungili al carrello.

3)     Accedi al tuo account cliente o creane uno nuovo e, prima di procedere al pagamento, inserisci il codice corrispondente nella casella BUONO SCONTO e clicca su APPLICA COUPON.

Da tale momento in poi, nell'ordine apparirà la promozione applicata e potrai procedere al pagamento dell'ordine.

Cosa significa la garanzia totale Enrique Tomás? 

La nostra missione è che tu possa gustare al meglio il prosciutto come noi facciamo da tanti anni. Per raggiungere questo obiettivo, Enrique Tomás stabilisce i più rigorosi controlli di qualità, dall'inizio della produzione di un prosciutto al momento in cui esso giunge al tuo palato.

Il prosciutto iberico di qualità è elaborato con cura e pazienza nell'arco di diversi anni; è una vera e propria opera d'arte che rispettiamo e di cui ci prendiamo cura affinché giunga sulla tua tavola con tutte le proprietà, gli aromi e il 100% del sapore caratteristico del prosciutto iberico di ogni provenienza.

Il segreto per far giungere il prosciutto Enrique Tomás nelle tue mani in perfette condizioni consiste semplicemente nel fare le cose nel modo giusto in tutte le fasi del ciclo di vita del prosciutto. È ciò che chiamiamo triplo controllo di qualità o tripla selezione.

Noi di Enrique Tomás lavoriamo secondo il concetto di Garanzia Totale, attestato grazie al sigillo che troverai su ognuno dei nostri prosciutti e spalle interi.

Cosa significa la Garanzia Totale Enrique Tomás?

Il sigillo di Garanzia Enrique Tomás assicura che il prodotto è di buona qualità e indica inoltre che si trova nel punto di stagionatura perfetto. Questa etichetta garantisce la qualità del nostro prodotto e ribadisce il nostro impegno a farti ricevere un prosciutto che delizierà il tuo palato. I nostri prosciutti sono sottoposti a tre filtri di qualità in modo da garantirla appieno, ma non tutti noi hanno lo stesso sapore. Pertanto, se il prodotto non è di tuo gusto, lo sostituiremo. Se provi il nostro prosciutto, sicuramente vorrai farlo di nuovo.

Di seguito sono descritti brevemente i diversi filtri attraverso cui passano i nostri prosciutti durante le diverse fasi della produzione:

Selezione nell'essiccatoio 

Quando noi di Enrique Tomás acquistiamo il prosciutto che successivamente viene venduto nei nostri negozi, i membri del nostro esperto team di selezione si recano agli essiccatoi dei diversi luoghi di origine del miglior prosciutto (Salamanca, Huelva, Cáceres/Badajoz e Cordova) e provano il prosciutto di diversi lotti fino a trovare i prosciutti ben stagionati e con tutto il sapore e la qualità che cerchiamo. In tale momento confermiamo la quantità dei prosciutti selezionati di cui abbiamo bisogno che desideriamo venga inviata al nostro magazzino.

Selezione nel magazzino 

Una volta che il prodotto giunge nel nostro magazzino, il team di esperti prosciuttieri Enrique Tomás sottopone a puntatura uno ad uno i diversi prosciutti per garantire che soddisfino tutti lo stesso standard di qualità. Infatti, il fatto che provengano dallo stesso lotto non implica necessariamente che avranno tutti la stessa qualità. Se i nostri esperti sono soddisfatti del prosciutto, esso verrà messo in vendita. Se invece il prosciutto non soddisfa le aspettative, sarà restituito al produttore.

Selezione per il cliente

Dopo aver ricevuto un ordine per un prosciutto, il nostro staff lo ricontrolla per rilevare eventuali anomalie. Inoltre, sceglierà il prosciutto che meglio si adatta alle richieste di ogni cliente.

 

E siccome siamo ben consapevoli che non tutti abbiamo gli stessi gusti, se il prosciutto che hai acquistato nei nostri negozi o sul nostro sito web non ti piace, lo sostituiremo immediatamente.

Non trovo un prodotto sul sito web 

I prodotti in vendita sul nostro sito web sono reperibili nelle sezioni corrispondenti del NEGOZIO ONLINE o possono essere cercati nel motore di ricerca situato in alto a destra sul sito. Se non trovi il prodotto in uno dei due modi indicati e desideri che lo cerchiamo al posto tuo, puoi scrivere a web@enriquetomas.com.

Voglio effettuare una restituzione o inoltrare un reclamo sul mio ordine 

Puoi scrivere a web@enriquetomas.com illustrando il tuo caso; inizieremo a lavorare per risolvere il problema urgentemente.

Garanzia di restituzione 

Hai il diritto di restituire i prodotti difettosi o non conformi a quanto previsto. Informaci il più presto possibile (al massimo 7 giorni dal ricevimento del prodotto) del difetto o della non conformità scrivendo all'indirizzo web@enriquetomas.com.

Noi di Enrique Tomás ti contatteremo per risolvere il tuo caso, provvederemo a sostituire il prodotto con un altro prodotto con le stesse caratteristiche e ci faremo carico delle spese di spedizione, oltre ai costi diretti della restituzione, entro un termine massimo di 7 giorni dalla ricezione da parte di Enrique Tomás del prodotto oggetto della restituzione. Nel caso in cui il prodotto restituito sia incompleto, o ne sia stata consumata una parte, Enrique Tomás ti fatturerà l'importo corrispondente alla porzione consumata prima della consegna del prodotto sostitutivo.

 

Che cos'è il prosciutto? 

Il prosciutto (jamón in spagnolo) è il risultato della stagionatura sotto sale dell'arto posteriore di un maiale. A seconda del tipo di maiale e della sua dieta, i mesi di stagionatura variano notevolmente, così come il sapore del prosciutto. In virtù della grande quantità di carne in uno stesso prosciutto, troveremo diversi sapori: il fiocco è la parte più morbida, il cosciotto quella più gustosa e, man mano che ci si avvicina all'osso, il sapore diventa più intenso.

Che cos'è la spalla? 

La spalla (paleta in spagnolo) è il risultato della stagionatura sotto sale dell'arto anteriore di un maiale. Il suo sapore è più intenso rispetto al prosciutto, in quanto la proporzione di carne vicina all'osso è maggiore. Per lo stesso motivo, ha anche bisogno di un numero inferiore di mesi di stagionatura.

 

Come si elabora un prosciutto o una spalla? 

Possiamo parlare di 5 fasi del processo di elaborazione di un prosciutto o di una spalla.

1)     Sezionamento. La carne fresca viene tagliata a pezzi. Uno di questi pezzi sono le zampe. Quelle posteriori diventeranno prosciutti e quelle anteriori spalle.

2)     Salatura. Le zampe sono ricoperte con sale marino per un numero di giorni equivalente al peso vivo del pezzo per favorirne la disidratazione e la perfetta conservazione.

3)     Lavaggio con acqua calda. Questa operazione viene eseguita per eliminare il sale. I prosciutti e le spalle passano attraversano una sorta di “tunnel di lavaggio” con spazzole che aiutano ad eliminare il sale.

4)     Asciugatura e deumidificazione. I pezzi vengono quindi portati in essiccatoi a temperatura controllata dove iniziano ad asciugarsi. Questa è la fase più delicata, poiché i prosciutti e le spalle sono esposti a possibili infezioni. Occorre controllare la temperatura e il grado di umidità.

5)     Stagionatura in cantina. I prosciutti e le spalle vengono trasferiti nella cantina, dove viene portata a termine l'ultima fase. Il risultato finale dipenderà sia dalle caratteristiche della materia prima sia dall'abilità del produttore.

Che cosa mangia il maiale iberico? 

I primi 100 chili di peso di qualsiasi maiale iberico sono ottenuti allo stesso modo che per qualsiasi altro suino: prima tramite l'allattamento al seno e poi mediante il mangime vitaminizzato. Una dieta ordinata è essenziale per garantire che l'animale sia forte, muscoloso e dotato di ossa resistenti. La parte finale dell'ingrasso dei maiali destinati alla produzione di prosciutti iberici de bellota avviene al pascolo (montanera). Da novembre, quando nella sierra fa freddo e le ghiande cadono naturalmente a terra perché mature, i pastori lasciano in libertà nella tenuta i maiali per i quali vogliono completare l'ingrasso in modo naturale. Per un massimo di 4 mesi, i maiali mangiano tutte le ghiande che trovano, frutti rossi e molta erba. Camminano molto e bevono molta acqua. Una volta che il loro peso sarà aumentato del 50% rispetto al peso che avevano all'inizio di questa fase di pascolo, sono pronti a fornire i meravigliosi prosciutti iberici de bellota.

Che cos'è il maiale iberico? 

Nella penisola iberica vive una razza suina molto particolare: la razza iberica. Tra le numerose caratteristiche che differenziano questa razza dalle altre, ve n'è una fondamentale: l'infiltrazione di grasso nel muscolo. Essa fa in modo che un prosciutto iberico presenti le venature bianche che lo rendono un prodotto unico.

La purezza di questa razza suina dipende naturalmente dalla purezza dei progenitori. Per poter considerare un suino un maiale iberico, il grado di purezza deve essere superiore al 50%. A tal fine è necessario che la madre sia pura razza al 100%. Nel caso di un maiale 100% iberico, deve avere una purezza genetica della razza iberica pari al 100%, il che significa che entrambi i genitori, non solo la madre, devono essere di pura razza iberica al 100%.

 

Che cos'è l'origine di un prosciutto o di una spalla? 

L'origine è il luogo in cui viene prodotto il prosciutto o la spalla. Le sfumature di sapore e le caratteristiche del prosciutto e della spalla sono determinate anche dal processo di elaborazione, per cui Enrique Tomás è un pioniere nell'illustrare e classificare i prosciutti in base all'origine, in modo da poter trovare il sapore che più si adatta ai tuoi gusti e alle tue preferenze.

Presso Enrique Tomás li classifichiamo nelle quattro origini più importanti:

Salamanca: delicato e gradevole (contrassegnato nel nostro catalogo con la lettera G). La Denominazione di Origine Protetta (D.O.P.) di questa zona è Guijuelo.

Huelva: forte e durevole (contrassegnato nel nostro catalogo con la lettera J). La D.O.P. di questa zona è Jabugo.

Cáceres-Badajoz: aromatico ed esplosivo (contrassegnato nel nostro catalogo con la lettera E). La D.O.P. di questa zona è Dehesa de Extremadura.

Cordova: intenso e gustoso (contrassegnato nel nostro catalogo con la lettera P). La D.O.P. di questa zona è Los Pedroches.

La differenza di sapori tra le diverse origini è dovuta a fattori quali il clima, l'umidità e la metodologia autoctona della zona.

Che cos'è il servizio “Non tagliarti” di Enrique Tomás? 

È il servizio di disossatura, affettatura e confezionamento sottovuoto di un prosciutto o spalla interi. Questi 3 processi vengono eseguiti manualmente per garantire il miglior risultato finale senza alterare il sapore e l'aroma del prosciutto. Si tratta del modo migliore per degustare il nostro prosciutto se non sai o non vuoi affettarlo o se impiegherai più di 21 giorni per consumare un prosciutto intero, ovvero il tempo massimo consigliato che dovrebbe trascorrere dal momento in cui si inizia ad affettare un prosciutto finché non lo si finisce. Nel caso della spalla il tempo consigliato è di 15 giorni. I vantaggi del nostro servizio “Non tagliarti” sono principalmente la convenienza, la più lunga conservazione, il massimo uso e il risparmio. Offriamo questo servizio sia per l'affettatura a macchina (costo del servizio: 18 euro) sia per quella a coltello (costo del servizio: 24 euro).

Oltre a tutte le confezioni di prosciutto affettato, scaglie e cubetti ricavati dal pezzo selezionato per il servizio “Non tagliarti”, riceverai anche l'osso affinché tu possa utilizzarlo per preparare un delizioso brodo.

 

Come faccio a sapere se il mio ordine è stato effettuato correttamente? 

Riceverai una notifica a conferma della corretta ricezione dell'ordine, seguita da una seconda, in cui viene indicato che l'ordine è in fase di preparazione da parte del nostro team logistico, e da una terza, in cui ti si informa che l'ordine ha già lasciato il nostro magazzino ed è in viaggio verso l'indirizzo di spedizione indicato nell'ordine.

Come posso pagare i miei ordini sul sito web? 

È possibile effettuare il pagamento con qualsiasi carta di credito o debito, tramite PayPal o mediante bonifico bancario.

Posso annullare il mio ordine? 

Contattaci all'indirizzo e-mail web@enriquetomas.com per annullare il tuo ordine. Possiamo annullarlo finché non è stata eseguita la spedizione.

Come si affetta un prosciutto? 

I 4 passaggi principali per affettare un prosciutto sono i seguenti:

1)      Prima di iniziare ad affettare il prosciutto è molto importante che esso sia correttamente assicurato contro eventuali movimenti, non solo per evitare di tagliarti, ma anche affinché il taglio di ciascuna fetta sia uniforme. Se poi la mano trema, è un'altra questione, ma almeno il prosciutto non si muove.

2)     Esegui un taglio trasversale e profondo all'altezza del gambetto, a circa 2 cm dal ginocchio. Questo taglio serve a rimuovere meglio la cotica e deve essere eseguito con un coltello corto ma robusto, non con il coltello da prosciutto, che ha una lama lunga e sottile.

3)     Supponiamo di iniziare con una spalla con lo zoccolo rivolto verso l'alto. Una volta eseguito il taglio trasversale, si inizierà dalla parte del fiocco. Prima di tutto è necessario rimuovere gli strati rancidi e il grasso fino a trovare il prosciutto, lasciando all'incirca un dito di grasso su ogni lato. Ora è possibile iniziare a tagliare le fette con il coltello da prosciutto. Esegui un taglio il più orizzontale possibile, ottenendo fette non troppo lunghe, di circa 3 cm, in modo che possano essere messe in bocca intere. Esegui sempre un taglio dall'inizio alla fine, iniziando dalla zona più vicina allo zoccolo e terminando nella zona più vicina a te. In questo modo eviterai la formazione della temuta “barca”, che si crea quando si effettuano tutti i tagli in una zona molto piccola del prosciutto e si lascia il resto senza affettare. La mano con la quale non si sostiene il coltello deve sempre essere posizionata dietro allo stesso per evitare di tagliarsi. Quando sarai già un esperto, potrai permetterti di collocare le mani in modo diverso, ma all'inizio di consigliamo di non correre alcun rischio.

4)     Quando arriverai all'osso, avrai bisogno di un altro utensile, il coltello corto per disossare il prosciutto chiamato puntilla, per staccare la carne dall'osso. In questo modo sarà più facile ricavare le fette. Quando il femore è completamente esposto, è il momento di girare il prosciutto e iniziare ad affettare la zona del garretto. Puoi vederlo meglio nel disegno seguente:

Nel garretto non è possibile eseguire i tagli orizzontalmente poiché occorre seguire la direzione del femore e non imbattersi continuamente in esso. Pertanto, il taglio sarà piuttosto inclinato. Per il resto, questa parte viene affettata come la precedente, dall'inizio alla fine, iniziando dalla zona più vicina allo zoccolo e terminando nella zona più vicina a sé. Una volta vicino al femore, è necessario passare alla terza zona di taglio, il fianco o punta. Non essere troppo esigente con te stesso per quanto riguarda la sottigliezza della fetta, perché è normale che non riuscirai ad ottenerla sottile come il commesso del negozio. Esercitati un po' ogni giorno e vedrai come sarà sempre più facile e otterrai fette sempre più uniformi.

 

Utensili necessari per affettare un prosciutto      

Hai bisogno del porta prosciutto, il supporto per il prosciutto, nonché del coltello da prosciutto, un coltello speciale ideato appositamente per affettare il prosciutto. La sua caratteristica distintiva è la lama lunga, stretta e flessibile, che consente di affettare il prosciutto con precisione e adattarsi al suo profilo.

Idealmente, ti consigliamo di disporre di un set supplementare di coltelli con determinate caratteristiche. Questi altri coltelli possono essere sostituiti da altri simili.

Per effettuare il primo taglio, che ci permette di rimuovere la cotica iniziale, è meglio utilizzare un coltello a lama più larga, in quanto il taglio deve essere profondo. Non deve necessariamente essere un coltello specifico; sicuramente ne hai uno in cucina che può servire a questo scopo.

La puntilla è un coltello dotato di una lama stretta e corta a punta, che consente di inserirlo tra la carne e l'osso per separarli, sia per ottenere fette ben tagliate sia per ricavare cubetti e scaglie. Non deve essere necessariamente un coltello specifico per il prosciutto, ma deve avere queste caratteristiche.

I tre coltelli sopra descritti devono essere sempre ben affilati, soprattutto quello da prosciutto, altrimenti non penetrerà bene nella carne e non sarà possibile ottenere fette sottili e uniformi. A tal fine devi disporre di un affilacoltelli, che ti consigliamo di utilizzare ogni volta che inizi ad affettare il prosciutto.

Infine, se vuoi disporre del pacchetto completo di accessori, sarà molto utile un paio di pinze per prendere ogni fetta e disporla sul piatto.

Scopri tutto!
Iscriviti alla newsletter

Per essere al top dei nostri nuovi negozi, prodotti consigliati, promozioni ed eventi.